WELCOME TO THE OFICIAL HOME PAGE OF BULGARIAN HUNT SERVICE

La Bulgaria ormai è famosa per tutto il mondo come un paese classico per la caccia al cervo nobile e al cinghiale. Il record mondiale di cervo nobile secondo la CIC è stato registrato a Silistra ed è di 273,6 punti CIC. Ogni anno la maggior parte dei trofei con più di 250 CIC punti sono abbattuti in Bulgaria. Il record mondiale di cinghiale (158.20 punti CIC) è stato registrato a Kormisosh. Anche il record mondiale di gatto selvatico (pelle) - 82.99 punti CIC – appartiene alla Bulgaria.

 

Qui potete trovare informazioni sulle presenti possibiltà di caccia nelle varie zone di caccia in diversi parti della Bulgaria.

 

Le zone di caccia sono riportate in ordine alfabetico qui sotto:

  • ARAMLIETS // cervo nobile, cinghiale, muflone, capriolo, predatori (lupo)

    La zona di caccia si trova in Sredna Gora (nei piedi dei Monti Balcani), a 30 km in direzione sud-est dall'aeroporto di Sofia e si estende su un'area totale di 10.500 ettari. Questo è un terreno di colline basse e predominanti boschi di latifoglie (quercia, faggio, carpino). È incredibile che una cacciagione così buona e ricca può essere trovata vicino alla città di Sofia. Il successo venatorio per cinghiale, muflone e capriolo è garantito. Anche il cervo nobile e il daino si possono cacciare qui. La pesca alla trota è pure possibile.

     

    Gli ospiti alloggiano nella casa di caccia di lusso che si trova in mezzo al bosco. Essa offre 5 camere doppie ciascuna con bagno/WC e una sala con camino.

     

  • BALCHIK // selvaggina piccola (uccelli), capriolo, cervo nobile, muflone, cinghiale, daino

    La riserva di caccia BALCHIK si trova nella parte sud-est della pianura Dobrudzha, ove l'altitudine media è di 150 m. Confina con Romania a nord e con il Mare Nero a est. La prossimità con il Mare Nero risulta in un clima mite e la copertura di neve di rado dura più di 5-6 giorni. Il territorio totale è pari a 132 041 ettari, 7 495 ettari di cui sono una zona di caccia  abitata da selvaggina grossa. La maggior parte è situata nella valle del fiume Batova, molto vicino alla località “Albena” in riva al Mare Nero. Sofia è a 450 km di distanza, mentre l'aeroporto di Varna si trova a 45 km. La casa di caccia è ubicata nella parte centrale della zona di caccia. È molto comoda e bella, offre 4 camere da letto ciascuna con bagno/WC, una spaziosa sala da pranzo con camino e un giardino fantastico. I tipi di selvaggina comuni sono: cervo nobile, daino, capriolo, cinghiale e muflone. Il trofeo di cervo nobile di maggior peso (19.100 kg) è stato registrato nella regione di “Balchik”. Un muflone dalle corna con lunghezza da 82 a 84 cm e delle zanne di cinghiale con una lunghezza da 24 a 26 cm sono stati registrati qui; il più squisito trofeo di capriolo ha avuto una valutazione di 148.3 punti CIC.

     

    La zona è specializzata per la caccia alla selvaggina piccola. Da agosto a ottobre di qui ci volano di passagio quaglie e piccioni. A novembre e dicembre arrivano le beccacce. E a gennaio i grandi laghi che vanno al mare diventano casa per molte oche e anatre.

     

  • BOROVO // cervo nobile, cinghiale, camoscio, orso bruno, urogallo

    Borovo insieme a Kormisosh e Izvora è una delle zone più famose dei Monti Rodopi. Per raggiungere questo posto meraviglioso si viaggia meno di 2 ore in direzione sud-est dall'aeroporto di Sofia. Esso giace nei Monti Rodopi ovest e ha una superficie di 15.200 ettari. Il terreno è tipicamente montuoso, scosceso e irregolare in alcune parti. La tipica altezza sul livello del mare è approssimativamente 1.300 m, però noi a volte andiamo a caccia fino a 2.000 m. I boschi decidui e i boschi di conifere coprono 95% dell' intero territorio. La caccia al gallo cedrone, al camoscio, al cinghiale, al cervo nobile, all'orso bruno, al capriolo e anche al lupo è fortemente destinata a successo.

     

    A Borovo vi è una casa di caccia situata in una zona bellissima in alto nella montagna. 6 camere doppie e un appartamento sono disponibili qui. Ciascuna camera è con bagno/WC. Il servizio è ottimo. Starete comodi e Vi sentirete a Vostro agio, rimarrete contenti anche della nostra cucina nazionale.

     

  • CHEKERITSA // selvaggina piccola (capriolo, fagiano, starna e coturnice, lepre e piccioni)

    CHEKERITZA, una tipica zona di caccia alla selvaggina piccola si trova a nord-est da Plovidv, la seconda città più grande della Bulgaria. Si estende su un'area di oltre 13.275 ettari. Il terreno è piatto, con predominanti boschi decidui.

     

    Le voliere offrono circa 10000 fagiani e 1200 starne e coturnici ogni anno. E dunque quelle sono le specie principali che si possono cacciare in questa zona meravigliosa. Anche la caccia ai picconi a fine agosto è destinata a grande successo. 50 piccioni possono essere facilmente abbattuti da un cacciatore in una sola giornata. E anche 150 lepri e 20 caprioli sono abbattuti annualmente. La caccia in appostamento e la battuta di caccia con cani possono essere organizzate. In questa regione ci sono 2 ottime case di caccia di lusso con servizio di prima classe disponibile.

     

  • CHEPINO // cervo nobile, cinghiale, camoscio, orso bruno, urogallo, capriolo

    La zona di caccia CHEPINO si trova a “Chechlyovo“, nelle parti ovest dei Monti Rodopi, a circa 25 km dalla località Velingrad e a 130 km dalla capitale Sofia. L'intero territorio è pari a 34.481 ettari ed è rappresentato da un tipico rilievo montuoso da 800 fino a 2200 m. 90 % dei boschi sono di conifere.

     

    Tipi di selvaggina: cervo nobile, cinghiale, camoscio, orso bruno, urogallo, capriolo; Qui noi facciamo ottima caccia combinata all'urogallo, al capriolo e al cinghiale trofeo. È una caccia molto piacevole, tipicamente da montagna, può essere sia all'aspetto che vagante. Ogni anno abbattiamo qui quasi 15 urogalli, 40 caprioli trofeo, 5 cervi nobili trofeo e 200 cinghiali.

     

    Si alloggia presso la località “Kara tepe“, in bungalow molto buoni che offrono la massima comodità per gli ospiti  – una sala, 4 camere doppie ciascuna con bagno/WC.

     

  • CHERNI LOM // cervo nobile, cinghiale, daino, muflone, predatori (lupo), capriolo

    L'area CHERNI LOM che comprende un area totale di 130.000 ettari, giace a fianco della città di Popovo in Bulgaria nord-est. I boschi coprono 28 000 ettari dell'area. Anche i campi di mais e di altre colture coprono un'alta percentuale della terra. Il terreno è irregolare. L'altitudine sopra il livello  del mare è da 125 m a 486 m.

     

    Anche se CHERNI LOM è noto per il suo cervo nobile, la caccia di molti altri tipi di selvaggina (come il muflone, il daino e il capriolo) è coronata dal successo nella regione. Il cervo nobile nel periodo del bramito è davvero una cosa speciale qui. Questa è l'unica zona LIBERA in Europa, dove OGNI anno vengono abbattuti vari (non uno solo) trofei di più di 12 kg. L'ottima abbondanza di cibo e la costante preservazione della specie garantisce l'alta qualità dei trofei nella zona. L'anno scorso i nostri cacciatorri hanno abbattuto 23 capi di cervo nobile, 4 di daino, 5 di lupo, 130 capi di cinghiale. La caccia ai predatori ha avuto grandi successi negli anni scorsi. La caccia ai lupi, ai gatti selvatici e allo sciacallo porta un'emozione particolare.

     

    Noi  facciamo, ogni anno, anche 2 molto ben organizzate battute al cinghiale che portano grande successo e i grandi trofei non sono rari.

     

    CHERNI LOM ha 3 case di caccia alla Vostra disposizione: "Elenovo", "Goliamo Gradishte" e "Slavianovo". Tutte e tre sono molto spaziose e di lusso e offrono catering e servizio di alta qualità.

     

  • DIKCHAN // cervo nobile, cinghiale, muflone, daino, urogallo, capriolo

    DIKCHAN giace tra la valle del fiume Mesta e il lago artificiale Dospat e copre un'area totale di 20.000 ettari. La media altitudine della regione è intorno ai 1.100 m. I boschi coprono 95% di tutto il territorio. Predominano i boschi decidui.

    La posizione meridionale influisce sulla crescita della popolazione di muflone. Almeno 3 mufloni con trofei lungi oltre 80 cm saranno disponibili per la caccia quest'anno. Anche le popolazioni di cervo nobile, di daino e di cinghiale sono ottime. Da 10 a 12 urogalli vengono abbattuti ogni anno. Qui organizziamo anche delle ottime battute.

     

    DIKCHAN ha 2 nuovissime case di caccia, ciascuna disponendo di 9 camere doppie. Ciascuna camera è con bagno/WC. Il cibo ed il servizio sono ottimi.

     

  • DUNAV // cervo nobile, cinghiale, capriolo, predatori, selvaggina piccola

    La riserva di caccia DUNAV è ubicata nella parte est della valle del fiume Danubio. Il panorama è da collinoso a piano e l'altitudine varia da 344 m nel altopiano vicino a Tsarevets fino ai modesti 15 m sulle isole nel Danubio. La zona è quasi a 320 km di distanza dall'aeroprto di Sofia e a 200 km dall'aeroporto di Varna. La selvaggine principale è il cervo nobile, il capriolo, il cinghiale, la lepre, il fagiano, la quaglia, il lupo, lo sciacallo e la volpe. Le buone condizioni climatiche e l'ottima base nutrizionale favoriscono la formazione dei trofei di alta qualità delle populazioni di selvaggina grossa. Tra i migliori trofei ivi presi è quello di cervo nobile (13,5 kg e valutato 250 punti CIC), di capriolo - 505 gr e di cinghiale con più di 220 punti CIC. Noi però vogliamo sottoporre alla Vostra attenzione la caccia al cervo nobile e al capriolo. Il periodo di bramito del cervo nobile comincia all'inizio di settembre e dura fino ai primi giorni di ottobre e con i nostri ospiti abbattiamo circa 20 ottimi trofei di cervo nobile. Il periodo migliore per la caccia a buoni vecchi cervi nobili è a maggio.

     

    La riserva di caccia DUNAV dispone di due case di caccia, che offrono alloggio completo per ben 20 cacciatori, delle ottime condizioni e servizio. La casa di caccia nella località "Teketo" è a soli 15 km dalla città di Ruse, mentre quella di "Batakliata" si trova a 36 km da questa bellissima città sul Danubio.

     

  • GRAMATIKOVO // cervo nobile, cinghiale, capriolo, daino, muflone, selvaggina piccola, predatori

    La riserva statale di caccia “Gramatikovo” è situata nella parte sud-est della Bulgaria. A sud c'è la frontiera con la Turchia, mentre all'est giace il Mare Nero. Il territorio fa parte della montagna Strandzha, che è coperta di meravigliosi boschi di quercia e faggio. L'aeroporto di Burgas si trova a soli 95 km di distanza, mentre quello di Sofia è a 500 km. Il terreno è da collinoso a montuoso, con bassi e lisci monti separati da burroni profondi. Il punto più alto della regione è il monte nella provincia di Telcharnika – 487 m sul livello de mare, mentre quello più basso è di solo 45 m sul livello del mare, nelle vicinanze del pittoresco fiume Veleka. “Gramatikovo” ha un'area di caccia di 31 038 ettari, di cui 21 071 ettari sono boschi.

     

    È grande la varietà di cacciagione a GRAMATIKOVO. Noi cacciamo con molto successo il cervo nobile, il capriolo, il daino, il lupo, lo sciacallo. Le battute al cinghiale sono molto ben organizzate. Ogni anno noi incontriamo qui tantissimi cacciatori di selvaggina piccola – beccaccia, anatra, oca.

     

    La riserva statale di caccia “Gramatikovo” offre ai suoi ospiti diverse basi di caccia.

     

    La casa di caccia “Kachul”, ubicata in riva al fiume Veleka nei dintorni del villaggio di Kachul offre 6 camere doppie, una cucina indipendente con una sala da pranzo e un posto di ricreazione in stile folcloristico. Vicino si trovano una nestaia silvestre e un giardino botanico con delle piante rare ed esotiche.

     

    La casa di caccia “Dudenovo”, che si estende lungo il villaggio di “Dudenovo” è composta da 4 edifici indipendenti con 2 camere da letto, aria condizionata e TV satellitare, una sala da pranzo e un posto di ricreazione. La sauna e il bagno turco sono ubicati in un edificio separato.

     

    La capanna di caccia “Petrova Polyana” si trova nelle vicinanze del villaggio di Kalovo e dispone di 3 camere da letto, una cucina con una sala da pranzo che offre piatti tipici bulgari buonissimi.

     

    Insieme alle opportunità di caccia, “Gramatikovo” offre degli itinerari attrattivi per foto turismo ed ecoturismo.

  • IZVORA // cervo nobile, cinghiale, muflone, camoscio, orso bruno, urogallo, capriolo, daino

    Il terreno si trova in mezzo ai Monti Rodopi e si estende su un'area totale di 9.370 ettari. Il terreno è tipicamente montuoso ed è scosceso e irregolare in alcune parti. L'elevazione sopra il livello del mare è da 800 a 1800 m. Boschi decidui e boschi di conifere coprono 95% del territorio. Predominano quelle di conifere. Ad Izvora la caccia al cervo nobile, al cinghiale, al muflone, al camoscio, all'orso bruno, al capriolo, al daino e ai predatori porta molti successi.

     

    Ad IZVORA gli ospiti vengono alloggiati in 2 case di caccia con 9 camere doppie. Ogni camera è con bagno/WC. La casa di caccia è molto spaziosa ed offre un servizio eccezionale.

     

  • KARAKUZ // selvaggina piccola (uccelli), capriolo, cervo nobile, cinghiale, predatori

    La zona statale di caccia "KARAKUZ" è situata nella valle del fiume Danubio – nella regione collinosa di Dobrudzha Meridionale e sui pendii nord di montagne basse. La capitale Sofia si trova a 450 km di distanza, mentre l'areporto di Varna è a soli 130 km. Il territorio di caccia è pari a 19 388 ettari. Una vasta e bassa pianura con un pendio nord occupa la maggior parte dell'area. I boschi formano complessi e massivi separati da terreni coltivabili. La quercia turca e il lime sono gli alberi dominanti che determinano la vegetazione naturale nella regione. Le selvaggine più importante è il cervo nobile, il capriolo e il cinghiale per quanto riguarda la selvaggina grossa, mentre quella piccola comprende la lepre, la beccaccia, l'oca, l'anatra, il fagiano, il piccione e la quaglia. Ivi ci sono anche molti predatori - volpi, sciacalli, gatti selvatici e lupi. I trofei di cervo nobile, capriolo e gatto selvatico hanno portato fama nazionale ed internazionale a "KARAKUZ". Il record mondiale di trofeo di cervo nobile di 273.6 punti CIC è stato registrato qui nel 1988.

     

    Qui c'è la possibilità di un ottimo alloggio nella zona: 2 case di caccia e un piccolo albergo a conduzione familiare. Tutto dipende dalla parte della zona di caccia in cui organizzeremo la Vostra caccia.

     

  • KORMISOSH // cervo nobile, cinghiale, muflone, camoscio, orso bruno, capriolo, predatori (lupo)

    La regione giace in mezzo ai Monti Rodopi e copre un'area totale di 24.200 ettari. Il terreno è tipicamente montuoso ed è scosceso ed irregolare in alcune parti. L'elevazione sopra il livello del mare è da 380 a 2 001 m. I boschi di conifere e i boschi decidui coprono 95% dell'intero territorio. La caccia al cervo nobile, al cinghiale, al daino, al muflone, al camoscio, all'orso bruno, al gallo cedrone, al capriolo e ai predatori è coronata da grande succeso a Kormisosh. La percentuale di successo negli ultimi 3 anni è più di 90% e ciò è impressionante. Il viaggio dall'aeroporto di Sofia è di circa 2 ore.

     

    KORMISOSH offre alla Vostra disposizione 3 case di caccia. L'interiore e il conforto della principale casa di caccia sono notevoli, come lo è la cucina ed il servizio in tutte le case di caccia a KORMISOSH. Tutte le camere sono con WC/bagno.

     

  • MAZALAT // cervo nobile, cinghiale, capriolo, orso bruno, predatori (lupo), selvaggina piccola

    La zona statale di caccia "MAZALAT" è formata da due parti. L'una è destinata alla caccia alla selvaggina grossa e l'altra alla caccia alla selvaggina piccola. La prima parte è situata sulle pendenze dei Monti Balcani centrali. Il terreno è tipicamente montuoso, predominano i boschi di latifoglie. La caccia al cervo nobile, al cinghiale, all'orso bruno e al capriolo viene organizzata in questa regione. La caccia a grossi vecchi caprioli e cinghiali davvero ne vale la pena qui. Questa è anche una delle poche zone in cui si caccia l'orso bruno, però le licenze sono solo una o due all'anno. Abbiamo anche una quota molto buona e di molto successo per quanto riguarda la caccia al lupo e la caccia ad altri predatori. La seconda parte giace nella pianura Trakia, vicino alla città di Stara Zagora. La regione è perfetta per la caccia alla selvaggina piccola – fagiano, quaglia, coturnice, anatra e lepre. Ad agosto e settembre si cacciano pure le beccacce e i piccioni.

     

    Ivi ci sono due case di caccia – una nell'area della selvaggina piccola e l'altra nell'area della selvaggina grossa. Entrambe possono soddisfare tutti i bisogni del cacciatore.

     

  • MIDZHUR // cervo nobile, cinghiale, capriolo, predatori, selvaggina piccola

    Questa regione giace nella parte ovest dei Monti Balcani ed ha una superficie di 19.500 ettari. Il terreno è tipicamente montuoso, predominano i boschi di latifoglie. Qui si fa la caccia al cervo nobile (trofei fino ai 9 kg), al cinghiale (zanne fino a 24 cm) e al capriolo (trofei fino a 350 g), nonché ai predatori (lupo, volpe, tasso).

     

    Midzhur offre 2 case di caccia con 5 camere doppie disponibili in totale. Ogni camera è con WC/bagno. Il catering e il servizio sono ottimi.

     

  • MOMINO // cervo nobile, cinghiale, capriolo, daino, muflone, selvaggina piccola, predatori

    La zona di caccia “Momino” fa parte di Cherni Lom, è ubicata nella parte nord-est della Bulgaria, nella provincia di Targovishte, e si estende su un'area di 6000 ettari. Si trova a 320 km in direzione nord-est da Sofia e a 130 km a ovest da Varna.

     

    La zona di caccia “Momino” unisce la bellezza naturale e l'amministrazione ed il servizio impeccabili e razionali, ciò essendo l'unico requisito per lo sviluppo della popolazione che possiede delle ottime caratteristiche dei trofei. Il simbolo di questa zona di caccia è il cervo nobile. Ogni anno, cui si insaccano trofei elitari ed essi, tradizionalmente, ricevono delle medaglie d'oro. Anche la caccia al capriolo e al cinghiale porta tantissimo successo, a causa della buona popolazione.

     

    La casa di caccia si trova in mezzo alla zona di caccia ed è conosciuta per la simbiosi straordinaria tra lusso, comodità e l'ambiente confortevole che garantiscono un servizio di prima classe. Ivi ci sono 3 camere da letto, 3 camere doppie, 2 camere con 4 letti, una sala – sala da pranzo con camino e cucina. Tutte le camere sono con WC privato.

     

  • PALAMARA // cervo nobile, cinghiale, capriolo, predatori

    Entrambi PALAMARA e Sherba sono i primi terreni di caccia in Bulgaria fondati tantissimi anni fa, nell'anno 1932 dal re bulgaro da allora, il tsar Boris II. Oggi, PALAMARA è la sede del cervo nobile in Bulgaria. Circa 40, fino a 60 cervi nobili ogni anno sono trasferiti in altre zone di caccia. Palamara giace nella parte nord-est della Bulgaria, nel cuore della regione “Ludogorie“, ed ha una superficie di 7.500 ettari. Di essi 5.000 ettari sono coperti da boschi di latifoglie (predominano la quercia ed il faggio) e 2.500 ettari sono coperti di campi di agricoltura (mais e colture). Il terreno è da liscio a scosceso, con un'altitudine media di 350 m. Il gran numero di selvaggina grossa su un territorio così piccolo si basa sull'abbondanza di cibo. Stando all'ultimo conteggio della selvaggina della primavera del 2002, a Palamara noi abbiamo ca. 690 capi di cervo nobile, ca. 180 capi di cinghiale e 70 capi di capriolo. 15 - 20 cervi nobili con trofei che variano dai 6 ai 13 kg, 10 – 15 cinghiali con trofei che variano da 4 a 25 cm e 5 caprioli con trofei che variano dai 250 ai 450 g sono abbattuti ogni anno.

     

    La caccia individuale al cervo nobile (cervo maschio, cervo femmina, cerbiatto), le cacciarelle al cinghiale e la caccia in appostamento ai predatori (gatto selvatico, sciacallo, volpe) sono coronate da grande successo.

     

    PALAMARA offre 3 case di caccia alla Vostra disposizione – “Palamara” - la casa di caccia principale (1 appartamento, 4 camere doppie, 1 camera singola), la  casa di caccia “Dabrava” (4 camere doppie) e la casa di caccia “Nikola Kozleto” (4 camere doppie). Ogni camera è con bagno/WC.

     

  • PRAVETS // cervo nobile, daino, muflone, capriolo, cinghiale, predatori, selvaggina piccola

    La riserva di caccia Pravets è situata su un terreno fortmente scosceso. I boschi sono misti: boschi decidui e boschi di conifere, prevalentemente con alberi decuidui, come per esempio il faggio e la quercia. La riserva è stata fondata nel 1971 ed ha una lunga storia di caccia. Per alcuni anni la zona è stata chiusa per ospiti cacciatori. Dopo il nuovo riaprire nella stagione 2007, lì si fa, con molto successo, la caccia al:

    - muflone (ogni anno i trofei sono oltre i 90 cm);

    - cinghiale (cacciarelle molto ben organizzate, con molta selvaggina ivi inclusa);

    - daino (aspettiamo trofei di circa 5 kg nella prossima stagione);

    - cervo nobile (popolazione e periodo di bramito ottimi);

    - Caccia di selezione a tutti i tipi di selvaggina;

     

    Ci sono due possibilità di alloggio nella zona: l'alloggio offre diciassette camere di lusso e appartamenti, una sala da catering, una sala da conferenza, una sala d'incontri, una sala trofei e un'altra sala. Il centro benessere include: bagno turco, sauna, piscina e massaggi. La casa di caccia è stata costruita con molto stile e comodità per piccoli gruppi e offre 4 camere.

     

  • RODOPI // cervo nobile, cinghiale, camoscio, urogallo, capriolo

    La riserva statale di caccia Rodopi si trova in mezzo ai Monti Rodopi ovest e si estende su un territorio totale di 20.000 ettari. Il terreno è tipicamente montuoso, scosceso ed irregolare in alcune parti. L'altezza media sopra il livello del mare è approssimativamente 1500 m. Boschi coprono 95% del territorio totale e 90% di essi sono boschi di conifere. In questa regione si fa con successo la caccia al cervo nobile, al cinghiale, al camoscio, all'urogallo, al capriolo. I trofei di cinghiale qui sono di valore e bellezza particolare. In quest'area forse si trova la migliore popolazione di urogalli del paese. Rodopi offre alloggio presso una casa di caccia moto buona con 8 camere doppie e con servizio eccellente. La casa di caccia è ubicata direttamente nelle zone di caccia. Ogni camera è con WC/bagno.

     

    La zona offre anche un lago e la pesca alla trota di fiume. Il record mondiale di trota Balcanica di 81 punti (11.3 kg) fu pescato in uno dei laghi che si trovano sul territorio della zona di caccia. Ecoturismo e foto caccia sono attrazioni aggiuntive per gli ospiti.

     

  • ROPOTAMO // cervo nobile, cinghiale, capriolo, daino, muflone, selvaggina piccola, predatori

    Il territorio statale di caccia Ropotamo è situato a circa 45 km in direzione sud da Burgas. Il territorio della zona di caccia forma una parte della regione nord-est della montagna Stradzha. Questa area di caccia ha lo stesso nome come quello del fiume Ropotamo che passa di qui. La superficie è di circa 16.610 ettari.

     

    La regione è caratterizzata da un rilievo di basse colline, la cima essendo il punto più alto del territorio “Lobodovo kale” a 315m sul livello del mare. Siccome l'area si trova vicino al Mare Nero, il clima è mite e umido. L'inverno è perlopiù caldo paragonato con l'interno del paese e le temperature medie raramente cadono sotto i 0 gradi. Queste condizioni climatiche prevedono un lungo periodo vegetativo delle piante e sono favorevoli a proposito dell'abbondanza della selvaggina qui.

    La flora locale è varia (quercia, carpino, ecc.) Per le vicinanze del fiume sono caratteristici i boschi igrofili. Le selvaggina principale che si caccia qui è il cervo nobile, il daino, cinghiale, il capriolo e il muflone. Tipico del cervo nobile è l'ottimo peso corporale di fino a 350 kg e le solide corna nere, coperte da numerosi perle. Un record per Ropotamo è il trofeo di cervo nobile valutato 250 punti CIC   e con peso di 14 kg. I trofei di daino raggiungono un peso di fino a 4.7 kg e il record di trofeo nazionale che è stato preso qui è stato valutato 212 punti CIC. Una delle selvaggine la cui caccia è la più attrattiva è il cinghiale, il cui peso qui raggiunge 250 - 300 kg. I predatori includono lupo, volpe e sciacallo.

     

    “Ropotamo” offre una casa di caccia nei dintorni di Arkutino e un'altra in riva al mare nella città di Primorsko. Insieme alle opportunità di caccia, la zona di caccia offre ai propri ospiti ecoturismo e foto safari sul fiume Ropotamo e nelle zone protette coperte di boschi fitti, ed anche pesca di fiume e di mare.

     

  • ROSITSA // cervo nobile, cinghiale, capriolo, orso bruno, predatori (lupo)

    La zona statale di caccia ROSITSA si trova a circa 220 km dalla capitale Sofia, sui pendii nord della catena dei Monti Balcani Centrali, coperta di boschi centennari di faggio e di succulenti prati di montagna attraversati da valli e canali. La sua area totale è di circa 17 000 ettari ed il rilievo è tipicamente da montuoso ad alpino. L'altitudine varia da 350 a 1850 m. Qui noi organizziamo alcuni delle migliori caccie di motagna a trofei di cervo nobile, cinghiale e capriolo. La dimensione del trofeo di cervo è media (5-9 kg) come lo è nella maggioranza delle aree montuose. ROSITSA è ben conosciuta per la buona popolazione dell'orso bruno e per le ottime possibilità di abbattere un lupo. Dobbiamo rivolgere la Vostra attenzione alle battute la cui organizzazione è eccellente e la percentuale di successo è tra le migliori delle zone libere.

     

    La casa di caccia è stata rinnovata ed e molto comoda, con 9 camere per gli ospiti e cucina ottima.

     

    Ivi ci sono delle possiblità di andare a cavallo, di fare ecoturismo o foto caccia. Vicino  si trovano città con storia molto ricca e con posti turistici interessanti da vedere: Gabrovo, Veliko Tarnovo, Lovech, i monasteri di Troyan e di Dryanovo.

     

  • RUSALKA // cervo nobile, cinghiale, orso bruno, capriolo, predatori (lupo)

    Il previo nome di questa regione fu Apriltsi. Essa gice nei pendii nord in mezzo ai Monti Balcani, sotto la cima più alta Botev (2376 m). Rusalka ha una superficie di 8.500 ettari. Il terreno è tipicamente montuoso, aspro e irregolare in alcune parti. Boschi coprono 95% del territorio totale, predominano le foreste vergini di faggio. La percentuale di successo della caccia al cervo nobile, al cinghiale e al capriolo è molto alta in questa zona. I trofei di cinghiale e di orso qui sono di particolare valore.

     

    Rusalka dispone di una casa di caccia di lusso con 3 appartmenti e 4 camere doppie. Ogni camera è con WC/bagno. Il servizio è di alta qualità.

     

  • SESLAV // cervo nobile, cinghiale, capriolo, selvaggina piccola, predatori

    La zona di caccia Seslav si trova nella parte nord-est della Bulgaria, a 350 km di distanza da Sofia e a 50 km di distanza da Ruse. L'aeroporto più vicino è quello di Varna – a 150 km di distanza.

     

    Il territorio totale è ca. 32 255 ettari e si divide in due grandi parti. È collinoso e coperto soprattutto da boschi di latifoglie. La caccia al cervo nobile, al cinghiale, al capriolo e ai predatori (lupo, volpe, sciacallo) è coronata da grande successo. Lo è anche la caccia alla selvaggina piccola – fagiano, lepre, pernice.

     

    Il migliore trofeo di cervo nobile è di 13.6 kg e 238 punti CIC, quello di capriolo di 539 g e 148 punti CIC, quello di cinghiale è di 32 cm.

     

    Ci sono due case di caccia in questa zona di caccia. La casa di caccia “Il fagiano” si trova in mezzo al bosco e vicino a un lago non molto grande. In essa ci sono 1 appartamento, 4 camere doppie, una sala da pranzo, sala con camino e barbecue. Davanti alla casa di caccia c'è una grande terrazza che si affaccia sul lago.

     

    Anche la casa di caccia “Il cervo” si trova in riva al lago e offre un appartamento, 2 camere doppie con terrazze che si affacciano sul lago, 1 camera singola, una sala da pranzo e una sala con camino. Tutte le camere sono con aria condizionata.

     

    La zona di caccia offre pesca, fototurismo ed ecoturismo. Città ricche di storia nonché di luoghi turistici molto interessanti si trovano qui vicino, per esempio l'area archeologica “Sborjanovo” e le chiese sulle rocce vicino al villaggio di Ivanovo.

     

  • SHERBA // cervo nobile, cinghiale, daino, muflone, predatori, selvaggina piccola

    SHERBA (insieme a Palamara) fu la prima zona di caccia in Bulgaria. Fu fondata nel 1932 dallo tsar bulgaro dell'epoca Boris II. Il territorio è stato selezionato con cura. L'ambiente naturale e le condizioni climatiche favorevoli sono determinanti per l'abbondanza della selvaggina qui. SHERBA si trova sui pendii nord dei Monti Balcani ed è a 40 km di distanza dall'aeroporto di Varna. La zona di caccia si estende su un'area totale di 13.500 ettari. Il terreno non è molto montuoso. Nella maggior parte esso è coperto da boschi di latifoglie. A SHERBA la caccia al cervo nobile, al daino, al cinghiale, al muflone, ai predatori (gatto selvatico, sciacallo, volpe) e alla selvaggina piccola (beccaccia, fagiano) è sempre coronata da successo.

     

    La regione offre a tutti gli ospiti una delle più belle e comode case di caccia. L'edificio è  massiccio ed impressionante. La casa di caccia a Sherba offre 3 ultracomodi appartamenti e 4 camere doppie. In questa parte del paese potete combinare la caccia con una vacanza di famiglia (diversi programi culturali) e questo sarà davvero un'esperienza indimenticaile.

     

  • TERVEL // cervo nobile, cinghiale, capriolo, daino, muflone, selvaggina piccola, predatori

    La riserva di caccia statale comprende 14 801 ettari di boschi, situati in mezzo agli altopiani di Dobrudzha e di Varna, si trova a ca. 500 km di distanza dall'aeroporto di Sofia e a 100 km dall'aeroporto di Varna. Il rilievo è da piatto a collinoso, con burroni profondi. I boschi sono soprattutto di quercia turca e di robinia. il punto più basso è quello nei dintorni di “Suha reka” - 80 m, mentre quello più alto è nella zona di “Kjostata” - 250 m.

    La selvaggina grossa è rappresentata da cervo nobile, daino, capriolo, cinghiale e muflone. La lepre, il fagiano e la pernice rappresentano la selvaggina piccola.

     

    I predatori più diffusi sono lo sciacallo, la volpe, il gatto selvatico, la faina, ecc. I trofei migliori delle ultime stagioni di caccia sono: di cervo nobile – 11.750 kg e 224.73 punti CIC, di daino – 4.775 kg e 197.18 punti CIC e di capriolo – 470 g e 117.35 punti CIC.

     

    La nuova casa di caccia è ubicata vicino al villaggio di Valchi dol e offre 7 camere, una sala con camino e una piscina per i mesi estivi. Vicino alla casa di caccia c'è un lago, dove gli ospiti possono rilassarsi o pescare.

  • TAMRASH // cinghiale, muflone, cervo nobile, daino, capriolo, urogallo, orso bruno, camoscio, lupo

    La zona di caccia TAMRASH si trova in mezzo alla parte nord dei Monti Rodopi e ha una superficie totale di 10.000 ettari. Il terreno è tipicamente montuoso, aspro e irregolare in alcune parti. L'elevazione sopra il livello del mare comincia da circa 400 m e sale fino a 2000 m. I boschi coprono 95% del territorio totale e 90% di essi sono boschi di conifere.

     

    La caccia al cervo nobile, al cinghiale, al muflone, al camoscio, all'urogallo, al capriolo, al daino porta molti successi in questa regione. I trofei di cinghiale sono di valore particolare.

     

    TAMRASH offre una casa di caccia con 5 camere doppie e servizio eccellente. La fattoria fornisce la cucina con carne e verdura fresche ed ecologiche.

     

  • VITINYA // cervo nobile, cinghiale, capriolo, muflone, daino, yak tibetano, predatori, selvaggina piccola

    Nel passato questa regione fu un paradiso per i cacciatori. VITINYA è ubicata in direzione nord-est da Sofia, nei Monti Balcani e si estende su una superficie di 15.000 ettari. Bastano 30 min. per percorrere la distanza di 40 km dall'aeroporto alla casa di caccia. Boschi coprono 95% del territorio totale. I boschi misti decidui (quercia e faggio) predominano. Il terreno è da ondeggiante a montuoso.

     

    La regione fu famosa per il cervo nobile, il cinghiale e il capriolo. Oggi, essa è ricca solo di cinghiali. La regione organizza alcune delle migliori battute al cinghiale in Bulgaria. Comunque, non è molto consciuto il fatto che qui si organizza un'ottima caccia al fagiano. La stagione migliore è da fine settembre a fine febbraio. Gruppi di da 2 a 6 cacciatori sono accopmagnati da cani.

     

    La casa di caccia offre comodità. 6 camere doppie con bagno/WC sono disponibili.

     

  • VITOSHKO // cervo nobile, cinghiale, capriolo, orso bruno, muflone, daino, lupo, selvaggina piccola

    La regione di VITOSHKO, con una superficie totale di 19 850 ettari giace nella montagna di Vitosha, a sud-ovest da Sofia. 45 min. sono neccessari per percorrere la distanza dall'aeroporto alla casa di caccia. I boschi coprono 12 595 ettari. Gli alberi decidui predominano. Anche i campi di agricoltura coprono un'alta percentuale del terreno. Il terreno è montuoso. L'elevazione media sopra il livello del mare è di 1 350 m.

     

    VITOSHKO fu la zona di caccia preferita di Todor Zhivkov, il leader del partito del recente passato. L'ambiente è perfetto per la diversità e la crescita della selvaggina. In questa regione si fa con successo la caccia al cervo nobile, al daino, al cinghiale, al muflone, all'orso bruno, al capriolo e ai predatori (gatto selvatico, sciacallo, volpe). Però noi vorremmo sottoporre alla Vostra attenzione il capriolo e il cinghiale.

     

    La casa di caccia è molto ampia e di lusso e offre servizio eccellente nonché catering.  L'appartamento di Todor Zhivkov è già stato rinnovato e gli ospiti possono alloggiare lì.

     

  • VODEN // cervo nobile, cinghiale, daino, muflone, bisonte, capriolo

    VODEN è una delle migliori zone di caccia in Bulgaria, nonché una fonte di selvaggina per il nostro pease. La regione ha una superficie di 15.000 ettari. Di essi 14 000 ettari sono coperti di boschi decidui (soprattutto di quercia e faggio) e 1 000 sono campi coltivabili di agricoltura. Il terreno è da piatto a ondeggiante, con un'elevazione media sopra il livello del mare di 350 m. Il gran numero di selvaggina su un territorio così piccolo è dovuto all'abbondanza di cibo. Cervo nobile, daino, muflone, cinghiale, bisonte e anche predatori (volpe, sciacallo e gatto selvatico) sono distibuti qui alla larga. I migliori trofei di daino sono stati presi a Voden. È assai realistico di aspettare trofei da 4.5 a 5 kg. Voden è anche l'unica zona di caccia dove il bisonte europeo si può cacciare. La caccia di selezione al cervo nobile (cervo maschio e femmina, cerbiatti) è coronata da grande successo.

     

    VODEN ha 4 case di caccia a disposizione Vostra: la prima casa di caccia è molto ampia ed è spesso usata per conferenze. Le altre tre case di caccia sono di lusso nonché molto spaziose. È semplicemente da vedere. Il servizio e il catering in tutte le case sono eccellenti.

     

  • ZHENDA // muflone, cervo nobile, cinghiale, daino, capriolo

    La zona statale di caccia ZHENDA è soprannominata dopo il villagio dei Monti Rodopi Zhenda, si trova a 259 km dalla capitale Sofia e a meno di 100 km dall'aeroporto di Krumovo, vicino alla città di Plovdiv. L'area totale è di 16.118 ettari, il rilievo di bassa montagna è attraversato da numerosi laghi. Le creste sono lisce, i pendii sono molto ripidi e rocciosi. L'altitudine varia da 400 a 1 100 m. Boschi coprono 95% del territorio totale e i boschi decidui predominano.

     

    La popolazione di muflone è ottima. Le battute sono molte ben organizzate e la percentuale di successo è molto alta.

     

    Due case di caccia - ZHENDA e BOLYARTSI, ambedue mantenendo degli standardi altissimi, sono state costruite sul territorio della zona di caccia e offrono un servizio eccellente. Ogni camera è con WC/bagno. Per rilassare dopo la caccia gli amministratori offrono ai propri ospiti visite alla riserva ZHENDA, ai luoghi stoici e alle rovine del antica fortezza della Tracia “Perperikon”.

     

© 2018 Bulgarian Hunt Service Ltd. | Privacy Policy | Design: formschlag